Scaricare costi per abbigliamento

La deduzione dei costi per vestiti, abbigliamento ecc segue anch’essa il sacrosanto principio di inerenza dei componenti negativi rispetto all’attività esercitata.

Tale principio è declinato dall’articolo 109, comma 5, del Tuir solo in modo generale e di conseguenza la sua interpretazione concreta lascia ampi spazi di opinabilità.

Lo riporto:

le spese e gli altri componenti negativi diversi dagli interessi passivi (…) sono deducibili se e nella misura in cui si riferiscono ad attività o beni da cui derivano ricavi o altri proventi che concorrono a formare il reddito o che non vi concorrono in quanto esclusi”.

La spesa per abbigliamento, la cui inerenza è dubbia per definizione, potrebbe essere deducibile dimostrando che il capo acquisito è utilizzabile esclusivamente nella attività esercitata (tute da lavoro con scritte aziendali, il camice del farmacista, scarpe speciali antinfortunistiche, etc), circostanza che non si manifesta nel caso esposto dal quesito.

Attenzione quindi… il contenzioso con il fisco potrebbe essere inevitabile e difficile è dimostrare l’inerenza.

Per maggiori informazioni e consulenza professionale dedicata potete contattarci al seguente indirizzo mail: team.unicom@gmail.com

Dott.ssa Linda Eva Marrella

Mi presento: Linda Eva Marrella, nata a Verona il 4 febbraio 1980.

Studi e competenze: diploma in corrispondente in lingue estere, laurea con lode in economia e commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista dall'anno 2007, revisore legale dei conti, mediatore civile abilitata alla risoluzione delle controversie.

Professione: titolare di studio commercialista e socia di associazione professionale in Verona a servizio della clientela per i servizi di: consulenza amministrativa e societaria, bilancio e contabilità, consulenza e assistenza fiscale e tributaria.

Obiettivi: vivere il lavoro e studiare l'economia non solo dalla scrivania, ma ampliando le prospettive. Partecipare a lavori in team al fine di moltiplicare per (con)dividere. Trovare idee innovative sia per startup che per aziende affermate di qualsiasi dimensione, contribuire a far crescere le piccole e rafforzare le grandi.

Il blog perchè: per uscire dall'ufficio, con spunti, riflessioni e ricerca di condivisione e creatività. L'esternare i miei studi quotidiani mi sta aiutando a confrontarmi con tante persone sulle novità fiscali, sull'economia e sul mondo, e ... mi sta pure divertendo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *