Regime forfettario 2016 e simulazione tassazione

Si vuol illustrare la possibilità, mettendo a disposizione un foglio excel, per coloro che intraprendono una “nuova” attività, di utilizzare il cosidetto regime forfettario “start up”, che prevede per i primi 5 anni la tassazione con un imposta sostitutiva del 5%.

Nel foglio di lavoro è stata fatta una simulazione di tassazione e relativo “guadagno netto” per un contribuente inquadrato previdenzialmente nella gestione commercianti.

forfettario commerciante foto

Poter toccare con mano i “numeri” permette di far capire al cliente il quantum dovuto a fisco ed inps: nel foglio elettronico che si allega si son voluti simulare guadagni mensili per euro 500,00 – 700,00 – 1.000,00 e 2.000.00.

Per prelevare il foglio excel clicca sul link sottostante:

FORFETTARIO COMMERCIANTE

In tale lavoro si ricorda che:

  • La nuova Legge di Stabilità 2016 ha modificato il regime forfettario di vantaggio introdotto con l’articolo 9 Legge, 23/12/2014 n° 190.
  • L’aliquota prevista dal nuovo regime è un’imposta forfettaria pari al 15% e senza limiti di età e di permanenza, che scende per 5 anni al 5% per le nuove start up (Il beneficio è fruibile anche da parte delle nuove partite iva nate nel 2015, ma in tal caso l’aliquota al 5% si applica per i successivi quattro anni. Quindi, nel caso in cui l’attività inizi nel 2016, l’aliquota agevolata si applica per cinque anni fino al 31/12/2020, se invece l’apertura risale allo scorso anno, beneficio per quattro anni e quindi fino al 31/12/2019).
  • Non ci sono più limiti temporali per la permanenza nel Regime dei Forfettari: si continua ad applicare l’aliquota agevolata fino a quando i ricavi restano al di sotto dei tetti previsti.
  • Per calcolare l’imponibile a cui assoggettare l’imposta sostitutiva non bisogna dedurre le spese e i costi dai ricavi, ma basta applicare a questi ultimi il coefficiente relativo alla propria categoria. Esempio: un commerciante che incassa 30mila euro, applica l’aliquota del 40%, ottenendo un imponibile pari a 12mila euro.
  • E’ consentito l’accesso al Regime dei Forfettari 2016 dei lavoratori dipendenti: la soglia è a 30mila euro di reddito dipendente. Sotto questa cifra, è possibile unire al lavoro dipendente un’attività autonoma con partita iva nel regime forfettario. Il limite non rileva più nel caso in cui il rapporto di lavoro risulti cessato. Vengono eliminate le precedenti clausole, che escludevano i casi in cui il reddito dipendente dell’anno precedente fosse superiore al reddito d’impresa o autonomo, e ponevano un tetto a 20mila euro annui per la somma dei redditi (dipendente + autonomo).
  • Per i contribuenti forfettari si applica il regime contributivo ordinario e si ricorda che essi possono beneficiare della riduzione al 35% degli oneri contributivi

 

 

Per maggiori informazioni e consulenza professionale dedicata potete contattarci al seguente indirizzo mail: team.unicom@gmail.com

Dott.ssa Linda Eva Marrella

Mi presento: Linda Eva Marrella, nata a Verona il 4 febbraio 1980.

Studi e competenze: diploma in corrispondente in lingue estere, laurea con lode in economia e commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista dall'anno 2007, revisore legale dei conti, mediatore civile abilitata alla risoluzione delle controversie.

Professione: titolare di studio commercialista e socia di associazione professionale in Verona a servizio della clientela per i servizi di: consulenza amministrativa e societaria, bilancio e contabilità, consulenza e assistenza fiscale e tributaria.

Obiettivi: vivere il lavoro e studiare l'economia non solo dalla scrivania, ma ampliando le prospettive. Partecipare a lavori in team al fine di moltiplicare per (con)dividere. Trovare idee innovative sia per startup che per aziende affermate di qualsiasi dimensione, contribuire a far crescere le piccole e rafforzare le grandi.

Il blog perchè: per uscire dall'ufficio, con spunti, riflessioni e ricerca di condivisione e creatività. L'esternare i miei studi quotidiani mi sta aiutando a confrontarmi con tante persone sulle novità fiscali, sull'economia e sul mondo, e ... mi sta pure divertendo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *