Il modello F23 per la registrazione del comodato

Come riassunto sul sito dell’Agenzia delle Entrate:

Il comodato è il contratto con il quale una parte consegna all’altra un bene mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire lo stesso bene ricevuto. Il comodato è essenzialmente gratuito (art. 1803 del c.c.). Il comodato può essere redatto in forma verbale o scritta.

I comodati di beni immobili sono soggetti a registrazione se:

  • redatti in forma scritta: in tal caso la registrazione deve essere effettuata entro 20 giorni dalla data dell’atto;
  • stipulati in forma verbale, solo se enunciati in un altro atto sottoposto a registrazione.

Possono essere registrati, inoltre, contratti di comodato gratuito stipulati verbalmente, relativi a immobili, esclusivamente per fruire dell’agevolazione IMU/TASI introdotta dalla legge di stabilità 2016. Per tali contratti la registrazione potrà essere effettuata presentando a un qualunque ufficio territoriale dell’Agenzia delle Entrate:

  • il modello di richiesta di registrazione (modello 69) in duplice copia in cui, come tipologia dell’atto, dovrà essere indicato “Contratto verbale di comodato”
  • ricevuta del pagamento di 200 euro per l’imposta di registro effettuato con modello F23 (codice tributo 109T).

Per i contratti di comodato in forma scritta è inoltre dovuta l’imposta di bollo, che è assolta con i contrassegni telematici (ex marca da bollo) aventi data di emissione non successiva alla data di stipula. L’importo dei contrassegni deve essere di 16 euro ogni 4 facciate scritte e, comunque, ogni 100 righe.

 

Si mette a disposizione fac simile per compilazione modello F23:

f23 comodato

NB: i codici ufficio sono reperibili al seguente link: Elenco dei codici ufficio per periodo di validità v2016_05_02

Nel campo causale: va messo il codice RP

Per l’anno di riferimento: l’anno di registrazione del contratto (nel ns caso: 2016)

Per maggiori informazioni e consulenza professionale dedicata potete contattarci al seguente indirizzo mail: team.unicom@gmail.com

Dott.ssa Linda Eva Marrella

Mi presento: Linda Eva Marrella, nata a Verona il 4 febbraio 1980.

Studi e competenze: diploma in corrispondente in lingue estere, laurea con lode in economia e commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista dall'anno 2007, revisore legale dei conti, mediatore civile abilitata alla risoluzione delle controversie.

Professione: titolare di studio commercialista e socia di associazione professionale in Verona a servizio della clientela per i servizi di: consulenza amministrativa e societaria, bilancio e contabilità, consulenza e assistenza fiscale e tributaria.

Obiettivi: vivere il lavoro e studiare l'economia non solo dalla scrivania, ma ampliando le prospettive. Partecipare a lavori in team al fine di moltiplicare per (con)dividere. Trovare idee innovative sia per startup che per aziende affermate di qualsiasi dimensione, contribuire a far crescere le piccole e rafforzare le grandi.

Il blog perchè: per uscire dall'ufficio, con spunti, riflessioni e ricerca di condivisione e creatività. L'esternare i miei studi quotidiani mi sta aiutando a confrontarmi con tante persone sulle novità fiscali, sull'economia e sul mondo, e ... mi sta pure divertendo.

Potrebbero interessarti anche...

10 Risposte

  1. francesco proietti ha detto:

    Buongiorno Dottoressa, scusi la domanda (probabilmente stupida).
    entro 20 giorni dalla data dell'”Atto”, di quale atto si parla? cioè 20 giorni da cosa?
    Grazie del suo tempo e complimenti per il bel blog

  2. Alessandra ha detto:

    Nel caso in cui i proprietari siano i due genitori (50/50) dove inserire il nome dei proprietari?

  3. Silvia ha detto:

    Buongiorno Dottoressa, Le faccio anch’io una domanda forse stupida. Devo registrare all’Agenzia delle Entrate un Contratto verbale di Comodato per usufruire della agevolazione IMU. Leggendo il suo articolo mi sembra di capire che devo portare all’Agenzia solamente Modello 69 compilato e F23 pagato, giusto? Non è obbligatorio che il contratto sia in forma scritta, vero? La ringrazio in anticipo per la risposta

  4. Franco ha detto:

    Buonasera dott, alla voce”DESCRIZIONE”, cosa va riportato? Grazie

  5. Christian ha detto:

    In quante copie deve essere presentato il contratto scritto di comodato?
    Basta una singola copia originale con affrancata la marca da bollo da 16€ (contratto di due sole facciate inferiore a 100 righe)?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *