La cedolare secca in Unico

Nel quadro RB Modello Unico devono essere indicati i dati relativi ai fabbricati ubicati in Italia, che sono (o devono essere) iscritti nel catasto, da parte del proprietario ovvero del titolare di usufrutto o altro diritto reale sugli stessi.
Per le unità abitative concesse in locazione, è possibile scegliere il regime della cd. “cedolare secca” che prevede l’applicazione di una imposta sostitutiva (alternativa all’Irpef e relative addizionali). I canoni di locazione percepiti non si vanno così a sommare agli altri redditi e a formare il reddito complessivo.

CEDOLARE

Si ricordano i requisiti soggettivi ed oggettivi per poter tassare le locazioni con

il regime della cedolare secca:


La cedolare secca è applicabile a tutti i fabbricati con destinazione abitativa (fabbricati che risultano iscritti al catasto urbano con le categorie da A/1 ad A/11 – esclusi gli immobili con categoria A/10, uffici e studi professionali), ed alle le relative pertinenze.

L’opzione può essere esercitata soltanto dalle persone fisiche private e non può riguardare imprese, professionisti, società o altri enti.

Condizione  per potersi avvalere della cedolare secca è averne dato comunicazione all’inquilino, mediante raccomandata, nella quale si è espressa la rinuncia, per tutta la durata della locazione, ad ogni aggiornamento del canone, compreso l’aumento ISTAT, anche se in precedenza pattuito nel contratto.
L’opzione ha efficacia per tutta la durata del contratto di locazione, fatta salva la facoltà del locatore di revocarla ad ogni annualità.

Per ulteriori approfondimenti sulla convenienza di detto regime di tassazione vedi anche: la simulazione di convenienza proposta in un precedente post.

Come funziona il calcolo dell’imposta “secca” nel modello Unico o nel modello 730:


BASE IMPONIBILE:

Il maggior valore tra

  • 100% del canone di locazione
  • rendita catastale rivalutata del 5%

ALIQUOTA:

  • 21% SECCA per contratti in regime di libero mercato ed equo canone (codici 3-4-11-14 nella colonna 2 del quadro B)
  • 10% SECCA per contratti in regime di canone concordato per comuni ad alta intensità abitativa (codici 8-12 nella colonna 2 del quadro B)

PAGAMENTO DELL’IMPOSTA E DEGLI ACCONTI:

L’acconto è pari al 95% dell’imposta dovuta e va versato:
– UNICA SOLUZIONE
entro il 30 novembre 2016, se l’importo di colonna 3, rigo RB11, è pari od inferiore ad € 271,00 2 RATE
se l’importo di RB11 col. 3, è superiore ad € 271,00

– DUE RATE

CEDOLARE RB

 

 

1° rata: nella misura del 38% di rigo RB11, col. 3, deve essere versata entro il 16 giugno 2016 (salvo proroghe o versamento a luglio con maggiorazione);
2° rata: nella misura del 57% di rigo RB11, col. 3, deve essere versata entro il 30 novembre 2016.

 

 

 

Per maggiori informazioni e consulenza professionale dedicata potete contattarci al seguente indirizzo mail: team.unicom@gmail.com

Dott.ssa Linda Eva Marrella

Mi presento: Linda Eva Marrella, nata a Verona il 4 febbraio 1980.

Studi e competenze: diploma in corrispondente in lingue estere, laurea con lode in economia e commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista dall'anno 2007, revisore legale dei conti, mediatore civile abilitata alla risoluzione delle controversie.

Professione: titolare di studio commercialista e socia di associazione professionale in Verona a servizio della clientela per i servizi di: consulenza amministrativa e societaria, bilancio e contabilità, consulenza e assistenza fiscale e tributaria.

Obiettivi: vivere il lavoro e studiare l'economia non solo dalla scrivania, ma ampliando le prospettive. Partecipare a lavori in team al fine di moltiplicare per (con)dividere. Trovare idee innovative sia per startup che per aziende affermate di qualsiasi dimensione, contribuire a far crescere le piccole e rafforzare le grandi.

Il blog perchè: per uscire dall'ufficio, con spunti, riflessioni e ricerca di condivisione e creatività. L'esternare i miei studi quotidiani mi sta aiutando a confrontarmi con tante persone sulle novità fiscali, sull'economia e sul mondo, e ... mi sta pure divertendo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *