Detrazione spese d’istruzione

cancelleriaCon la Legge 107/2015 dell’anno scorso, la detrazione al 19% sulle spese di istruzione per i figli o familiari fiscalmente a carico, spetta per le spese relative a:

 

  • Scuole dell’infanzia, ossia le scuole materne;
  • Primo ciclo di istruzione, cioè le scuole elementari;
  • Secondarie di secondo grado, cioà scuole medie e superiori

 

Dal 16 luglio 2015, le spese scolastiche sono detraibili al 19% fino ad un tetto di spesa massima di 400 euro all’anno per alunno, per cui fino ad una quota di detrazione pari a 76 euro (il 19% di 400,00).

Le spese ammesse in detrazione sono le seguenti:

  • tasse
  • soprattasse
  • contributi di immatricolazione, iscrizione e frequenza.

Non appaiono invece detraibili le seguenti spese:

  • libri scolastici e materiale di cancelleria
  • strumenti musicali
  • trasporti e biglietti bus/ferroviari

 

Ricordo che:

  • le spese per frequenza di asili nido hanno diversa collocazione nel quadro E del modello 730 o nel quadro P del modello Unico e diverse regole per la detrazione. Qui la detrazione ha un tetto massimo di euro 632,00 per ogni figlio.
  • le spese di istruzione universitaria, corsi di perfezionamento/specializzazione universitaria e master universitari hanno anch’esse una diversa collocazione nei modelli 730 e Unico. La detrazione spettante per queste ultime è pari al 19% delle intere sostenute per le università pubbliche, mentre per le università estere e private bisogna confrontarsi con un tetto massimo di spesa che sarà stabilito con specifico DM.

 

 

Per maggiori informazioni e consulenza professionale dedicata potete contattarci al seguente indirizzo mail: team.unicom@gmail.com

Dott.ssa Linda Eva Marrella

Mi presento: Linda Eva Marrella, nata a Verona il 4 febbraio 1980.

Studi e competenze: diploma in corrispondente in lingue estere, laurea con lode in economia e commercio, abilitata alla professione di dottore commercialista dall'anno 2007, revisore legale dei conti, mediatore civile abilitata alla risoluzione delle controversie.

Professione: titolare di studio commercialista e socia di associazione professionale in Verona a servizio della clientela per i servizi di: consulenza amministrativa e societaria, bilancio e contabilità, consulenza e assistenza fiscale e tributaria.

Obiettivi: vivere il lavoro e studiare l'economia non solo dalla scrivania, ma ampliando le prospettive. Partecipare a lavori in team al fine di moltiplicare per (con)dividere. Trovare idee innovative sia per startup che per aziende affermate di qualsiasi dimensione, contribuire a far crescere le piccole e rafforzare le grandi.

Il blog perchè: per uscire dall'ufficio, con spunti, riflessioni e ricerca di condivisione e creatività. L'esternare i miei studi quotidiani mi sta aiutando a confrontarmi con tante persone sulle novità fiscali, sull'economia e sul mondo, e ... mi sta pure divertendo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *